Il lago si avvicina

Inaugurato ufficialmente ieri dal neo presidente della Lombardia, Roberto Maroni, dal sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, e dal presidente di ANAS, Pietro Ciucci, il tunnel a 3 corsie sotto viale Lombardia a Monza.

L'opera, che da stamattina è percorsa da migliaia di pendolari, lunga 1805 metri, permette di evitare i tanti semafori monzesi collegando rapidamente la SS36 dello Spluga, che porta a Lecco e alla Valtellina, con la Tangenziale Nord e la A4 a Cinisello Balsamo. La nuova galleria permette, inoltre, di eliminare lo storico isolamento del quartiere San Fruttuoso, grazie anche alla nuova strada superficiale, alle piste ciclabili, e alle aree verdi che saranno realizzate nei prossimi mesi.

Il tunnel, costituito da due carreggiate larghe 12.40 metri, ha comportato una spesa di 70 milioni di euro. L'intervento complessivo sul nodo autostradale, costituito dal nuovo svincolo di Cinisello sull'Autostrada, dai collegamenti tra la tangenziale Nord e viale Fulvio Testi e dall'ammodernamento della SS36 lungo viale Brianza, è costato invece ben 300 milioni di euro. L'opera, non ancora completata in tutta la sua interezza, è stata ideata fin dal 1996, sbloccata nel 2007 dal ministro Di Pietro, mentre i lavori sono incominciati nel 2008.

L'attuale ministro dello Sviluppo Passera, non presente all'inaugurazione,  ha scritto una lettera alle autorità locali: "Voglio testimoniare tutta la mia soddisfazione per l'apertura al traffico della galleria di Monza, un'infrastruttura complessa che rappresenta il principale intervento di connessione tra la Strada Statale 36 e il sistema autostradale di Milano - nei Comuni di Monza e Cinisello Balsamo - potenziandone sensibilmente i collegamenti, e migliorando la qualità della vita per centinaia di migliaia di cittadini e imprese. Grazie alla galleria, verranno drasticamente ridotti i tempi di percorrenza e l'inquinamento acustico e ambientale - causati da picchi di circa 70.000/100.000 veicoli al giorno - che da oggi non transiteranno più in superficie, nonchè - soprattutto - potranno scorrere più agevolmente e velocemente. La nuova sistemazione di viale Lombardia - prosegue - migliora sensibilmente la logistica e la vivibilità del tessuto urbano, grazie anche ai nuovi sottopassi e ai nuovi svincoli. Con la realizzazione in superficie di piste ciclabili e di verde, si crea inoltre un'idea di "strada-parco" di moderna concezione ambientale. Nonostante le difficoltà incontrate nella lunga fase di progettazione e lavorazione, Anas è riuscita a mantenere l'impegno - assunto due anni fa dal suo Amministratore Unico dott. Ciucci - della messa in esercizio di questo tunnel urbano entro la fine di marzo 2013. Grazie alla collaborazione tra istituzioni nazionali e regionali e all'impegno di tutti -progettisti, tecnici, operai - è stato possibile rendere disponibile ai cittadini una nuova opera che si aggiunge ad una serie di infrastrutture realizzate e in corso di realizzazione in Lombardia, una regione fondamentale per il rilancio del nostro Paese. Auspico, quindi, che anche il termine dell'intero intervento in corso di esecuzione tra Monza e Cinisello, previsto per il prossimo novembre, sia mantenuto dall'Anas come da cronoprogramma, e in questo senso continuerò a fare la mia parte. Nel corso di questi 16 mesi di legislatura ci siamo molto impegnati sul fronte delle Infrastrutture strategiche: abbiamo finanziato e sbloccato opere per circa 45 miliardi di euro e abbiamo avviato un importante processo di semplificazione e accelerazione delle procedure burocratiche per la realizzazione delle infrastrutture. In questo periodo cosa difficile che l'Italia e l'Europa stanno attraversando, la messa in esercizio di nuove opere e l'apertura di nuovi cantieri rappresentano uno strumento fondamentale per mantenere e creare posti di lavoro e per migliorare strutturalmente la competitività dei nostri territori e quindi la loro capacità di crescere. Oggi, con l'apertura della galleria di Monza facciamo un altro significativo passo in avanti nella costruzione di un Paese dotato di infrastrutture moderne, sostenibili ed efficienti".

Davide Cassinadri

Share